DPCM 3 Marzo: disposizioni dal 6 Marzo al 6 Aprile

Firmato il nuovo DPCM che detta le misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da COVID-19.
Il DPCM sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021 e conferma, fino al 27 marzo, il divieto già in vigore di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, con l’eccezione degli spostamenti dovuti a motivi di lavoro, salute o necessità.

Testo del dpcm 3 marzo pdf
Per la promozione sportiva e per i circoli culturali, sociali e ricreativi non cambia nulla rispetto al Dpcm passato.
Nella zona gialla:
>è possibile spostarsi all’interno del territorio
> è possibile fare sport agonistico, in preparazione di competizioni riconosciute di interesse nazionale, sia all’aperto che indoor
> è possibile fare sport non agonistico all’aperto senza uso spogliatoi
> non è possibile fare attività non agonistica al chiuso
> restano chiusi i circoli culturali e ricreativi
> sono autorizzate le attività di socialità e gioco per bambini e adolescenti in rifermento all’allegato 8
Nella zona arancione:
> Sono ammesse tutte le attività sopra descritte, ma per lo spostamento ai fini delle attività sportive serve utilizzare l’idonea documentazione SCARICABILE al link: https://drive.google.com/…/1dSE17vkL42ze7N2lt02v9O2jUeB…
> Restano chiusi i circoli culturali e ricreativi


Nella zona rossa:
> E’ ammesso solo lo sport a livello agonistico (quindi sì agli allenamenti indoor e outdoor di atleti con certificato medico agonistico, in preparazione agli eventi di interesse nazionale)
> Non sono ammessi eventi di carattere nazionale organizzati da enti di promozione sportiva quale AiCS
> Restano chiusi i circoli culturali e ricreativi
Nella zona bianca:
Solo con l’utilizzo di opportuni protocolli è ammessa la riapertura di palestre e piscine, di circoli culturali e ricreativi.
———————————
Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato. Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi.
Dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.
https://www.aics.it/?p=85386